S&S Club Italia
Il sito delle barche Sparkman & Stephens in Italia
  User Name:
 
  Password:
 
  Password dimenticata ?
 
   
 
   
 
   
  Registrazione
  Homepage Forum
  Lista Iscritti
  Regolamento del Forum
  S&S Club Italia
 
 
1 . 
  Generale - Vele Nuove
 
 
 
27 Marzo 2010 - 01:20
#1
 
  clarmont Registrato il: 01 Dicembre 2009
Posts: 9
 
  Vele Nuove  
  Ciao Matteo,
so che hai vele nuove, come sono?

Te lo chiedo perché sto decidendo di fare un nuovo fiocco e volevo sentire la tua esperienza.

Ciao
Alessio
 
     
 
 
27 Marzo 2010 - 21:42
#2
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 87
 
 
...come corrono le notizie!

In effetti sto lavorando su nuove vele, anche se ancora non le ho.

In ogni caso, dopo anni di velai che vengono a bordo e in 10/12 minuti prendono quattro misure in croce e dopo un paio di mesi ti chiamano e ti dicono "vieni a prenderti la tua vela che e' pronta, scusa Matteo, ma non ho proprio il tempo di venire a bordo a provarla...", ora ho percorso una strada completamente differente. Sto lavorando con un "sail designer" che dapprima e' venuto a trovarmi a Milano, abbiamo parlato a lungo della barca, delle vele che ho desiderio di fare e per cosa intendo utilizzarle. Ha preso tutti i disegni e quindi e' stato a bordo, dove ha misurato per almeno due ore, ogni tacca della rotaia e' stata riportata in un foglio di calcolo, sono stati presi in considerazione anche dettagli che io stesso mai avrei preso in considerazione. Il "Sail Designer" e' tornato a bordo altre due volte, e si e' portato campioni dei materiali. Una volta ha voluto uscire per provare la barca e capire come si comporta, ecc. ecc..

Devo dire che non ero abituato ad un tale servizio e professionalita', eppure in tanti anni ho fatto fare diverse vele a piu' di un velaio.

Alla fine di questa anamnesi strepitosa sono andato in veleria e abbiamo deciso cosa fare e approvato i preventivi, assolutamente in linea con i prezzi che gia' conoscevo, ma con un servizio aggiunto (incluso nel prezzo) inimmaginabile.

Le vele saranno consegnate a giugno, quindi non so dirti come saranno, ma ho visto quelle del mio amico e vicino di barca, S&S ovviamente (che mi ha presentato il "sail designer), posso solo sperare che le mie siano altrettanto fantastiche.

I tempi cambiano, l'economia difficile taglia le gambe ai "pressapochisti", ma quelli che lavorano bene a mio parere usciranno ancora piu' forti da questi momentacci!

Finalmente la mia barca avra' delle vele degne di chi ha disegnato delle linee d'acqua cosi' belle (peccato poi che il "manico" non sara' piu' all'altezza!)!

Ti mando per posta elettronica i numeri di telefono

Buon S&S!

Matteo (Swan 38 Only You)
 
     
 
 
28 Marzo 2010 - 19:03
#3
 
  nereide Registrato il: 04 Dicembre 2009
Posts: 1
 
 
Caro Matteo, ci inseriamo nella conversazione dato che anche noi abbiamo avuto esperienze poco soddisfacenti, benché sufficientemente costose, nell'ordinare vele nuove a velai che sono abituati (crediamo) a barche moderne che hanno linee d'acqua e pesi completamente diversi dalle nostre. Ci sembra che i problemi per il velaio siano sostanzialmente due: conoscere davvero le barche e tenere conto dell'esigenza di velisti (e qui parliamo del nostro caso) che non hanno l'opportunità o la voglia di cambiare frequentemente le vele di prua come il piano velico originale prevederebbe. Si tratta di trovare una mediazione decorosa. Se finalmente hai trovato chi risponde a queste esigenze ci sembra veramente un'ottima cosa, anche perché il problema economico del mantenimento delle barche risiede spesso (quasi sempre) nel dover rifare i lavori (vele, manutenzione scafo etc.) più volte fino a trovare le persone giuste. E' un percorso costoso e frustrante. Scambiarsi le esperienze è quindi fondamentale.
Buon vento (noi siamo in disarmo per rifare la coperta)
Antonio e Silvia
 
     
 
 
29 Marzo 2010 - 20:54
#4
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 87
 
 
Si, credo veramente di avere trovato la persona "giusta"!Verifica la tua casella di posta, ti ho mandato un messaggio.

Buon S&S!

Matteo (Swan 38 Only You)
 
     
 
 
30 Marzo 2010 - 22:45
#5
 
  clarmont Registrato il: 01 Dicembre 2009
Posts: 9
 
 

Caro Matteo


mi consola la constatazione (o almeno la speranza) che i tempi difficili finiscano per premiare chi lavora seriamente.


Io, senza fare nomi, ho alcuni amici che hanno una veleria all'avanguardia (hanno fatto le vele, tra gli altri anche a SHAMROCK V, e a me, nel tempo hanno fatto vele in dacron ottime e ammirate da molti; confido che stavolta non si smentiscano.


Però volevo chiederti se hai scelto ancora il dacron, o se hai considerato anche tecniche più avanzate.


io sto valutando una soluzione in mylar a fili continui però protetto con "taffetà" sui due lati.


Qualcuno di voi ne ha un'esperienza per uso crocera?


Buone vele a tutti


alessio


 

 
     
 
 
30 Marzo 2010 - 23:36
#6
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 87
 
 
Caro Alessio,

negli anni passati ho fatto fare vele in laminato con il taffeta', esperienza che non ripetero'. Il tessuto dopo un solo anno ha iniziato a fare delle brutte grinze. Il velaio mi ha garantito che i prodotti nuovi non hanno piu' questo difetto. Ho cambiato tessuti. E velaio...

La randa per tutta una serie di ragioni sara' di dacron quasi tradizionale, in realta' ha i fili orientati, le vele di prua in un tessuto piu' tecnologico.

Buon S&S!

Matteo (Swan 38 Only You)
 
     
 
 
14 Giugno 2010 - 10:35
#7
 
  nicknalu Registrato il: 14 Giugno 2010
Posts: 1
 
 

Buongiorno a tutti!


Sono il proprietario dello Yankee 30 e non posso che confermare quanto Matteo ha evidenziato in materia di vele. Io ho trovato la barca (appena comperata) con il fiocco da rifare e dopo lunghi ragionamenti, e solo grazie a buoni amici molto più esperti di me, ho fatto una scelta abbastanza semplice:


il precedente proprietario un americano secondo me molto competente nel settore aveva fatto tutto il set di vele di una marca americana piuttosto prestigiosa.... ho pensato di seguire questa linea anche perchè non mi piaceva avere diverse marche di vele. La disponibilità e competenza di questa marca, anche se parecchio più cara delle altre, ha fatto il resto. Hanno studiato le specifiche dei disegni S&S che gli ho fornito, si sono incuriositi tantissimo per la mia vecchia Nalu.... quindi posso dire per ora di essermi trovato parecchio bene. Credo che almeno così ho seguito le sue caratteristiche senza snaturare la sua originalità.


Saluti a tutti


Nick

 
     
 
 
14 Giugno 2010 - 15:51
#8
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 87
 
 
Ciao a Tutti,

per concludere il mio post dello scorso 30 novembre, ieri ho finalmente potuto collaudare le vele (vedi foto sotto), e posso dire che sono pienamente soddisfatto della scelta.

Il "Sail Designer" ha preteso di venire a bordo a provare le vele di persona (non ero abituato a tanto buon servizio) e lui pure si e' mostrato molto soddisfatto.

Il prossimo fine settimana faremo un test piu' approfondito, in previsione di una settimana di regate in settembre!

Buon Vento a tutti!

Matteo (Swan 38 Only You)
 
     
 
 
     
 
 
01 Giugno 2011 - 14:09
#9
 
  cicirinella Registrato il: 01 Giugno 2011
Posts: 1
 
 

Caro Matteo,


scusa per la confidenza che mi prendo ma ho delle domanda da farti sulla mia prossima bimba, Zuanelli 40 CICIRINELLA. Sono ancora indeciso sul mio piano velico, per adesso ho una opzione: randa avvolgibile nel boma, genoa 135%, fiocco autovirante, code 0 155% e genneker 90 mq. Cosa ne pensi...., sono io e mia moglie che conduciamo la bimba e non siamo più molto giovani.

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
01 Giugno 2011 - 17:31
#10
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 87
 
 
Caro Maurizio,

io da sempre vado a spasso esclusivamente con mia moglie, e la mia barca, un po' piu' piccola del 40 Zuanelli 40, ma un po' piu' vecchia, credo si possa paragonare in quanto a fatica. Ho il girafiocco ma non l'avvolgiranda, mai avuto problemi di fatica o altro
Mi pare comunque che la soluzione da te suggerita sia perfetta per non essere costretti a passare da una cosa divertente e piacevole a una faticosa che alla lunga non si ha piu' voglia di fare, tieni anche conto che oggi i sistemi avvolgibili (parlo di randa, perche' le vele di prua lo sono gia' da tempo) hanno una discreta affidabilita' e garantiscono anche la possibilita' di avere delle vele performanti.

Come ti accennavo, ti consiglio pero' di parlarne con Guido Cavalazzi, il "nostro uomo" alla North Sails, che sapra' darti consigli tecnicamente molto piu' validi dei miei

Buon S&S!

Matteo
 
     
 
 
 
1 . 
 
Argomenti : 75 Posts : 310 Iscritti: 138 Online: 0